Una delle funzioni interessanti introdotte dagli ultimi in OS X è certamente quella del launchpad, feature presa gentilmente in “prestito” da iOS. La possibilità di ordinare per stack (gruppi) i programmi e dare un ordine visivo e logico più consono alle proprie abitudini è un ottimo modo per limitare il numero di icone presenti nel già affollato dock.

L’unica vera problematica riscontrata è che nel caso ci siano applicazioni duplicate (mi è successo per esempio con le varie versioni di modo) launchpad ne “vedrà” solo una di queste. Per ovviare a questo problema è possibile utilizzare un espediente utilizzando la sempre sottovalutata applicazione di Apple: Automator.

Il processo è piuttosto semplice, bisogna:

1- aggiungere al workflow automator una una azione chiama “launch application”

2- selezionare l’applicazione che si vuole appaia nel launchpad

3- fare “esporta” salvando la nuova “application” nella cartella “applicazioni”

4- richiamare le finestra di informazione della nuova applicazione creata e della applicazione che non appare nel launchpad

5- selezionare nella finestra informazioni l’icona dell’applicazione (click del mouse), copiare l’icona (cmd+c)

6- selezionare nella finestra informazioni della nuova applicazione creata (click del mouse), e incollare l’icona (cmd+v)

7- Nel launchpad apparirà la nuova applicazione creata con la corretta icona

Spero vi sia utile! :-)